informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come scegliere l’argomento della tesi in scienze dell’educazione? Come trovare l’idea

Commenti disabilitati su Come scegliere l’argomento della tesi in scienze dell’educazione? Come trovare l’idea Studiare a Livorno

Sei arrivato alla fine del tuo percorso di studi universitario e ti stai chiedendo come scegliere gli argomenti della tesi in Scienze dell’educazione?

In questa guida dell’Università Telematica Niccolò Cusano di Livorno troverai alcuni consigli su come trovare l’idea giusta per la tua tesi.

Se sei giunto, quindi, alla fine del tuo corso di laurea, ti consigliamo di proseguire nella lettura per trovare le informazioni che ti occorrono per strutturare la tua tesi in Scienze dell’educazione.

Senza dubbio, la tesi è il momento più importate nella vita di uno studente universitario dal momento che rappresenta la fine del percorso accademico e l’ultimo step prima della carriera professionale.

È importante quindi scegliere consapevolmente l’argomento della propria tesi di laurea perché ad essa verrà dedicato molto tempo.

Essa, poi, rappresenterà una sorta di biglietto da visita di tutte le tue abilità e competenze e ciò influenzerà anche il voto finale.

La presentazione e la discussione di un’ottima tesi assicura, infatti, un punteggio finale che si traduce in un voto di laurea alto (media voti permettendo).

E la votazione risulta indispensabile in determinati settori professionali o nei concorsi pubblici, dove una certa soglia (in genere dal 105/110) assicura maggiore punteggio.

Argomenti tesi scienze dell’educazione: come scegliere quello giusto

tesi di laurea scienze educazione livorno

Credits immagine: DepositPhoto.com/diego_cervo

Se hai deciso di studiare Scienze dell’educazione sicuramente è perché sai bene che operare nell’ambito del reinserimento sociale di persone che vivono in situazioni di disagio sia una professione ricercata nel mondo del lavoro.

Dunque, partire da questa vocazione può aiutarti a scegliere con cura anche l’argomento della tua tesi di laurea. È bene comunque ricordare che non esiste un metodo definito e universale per scegliere gli argomenti della tesi in scienze dell’educazione.

Per identificare l’argomento più adatto alle proprie peculiarità è buona norma basarsi su criteri come la motivazione, l’interesse e la volontà di approfondimento di determinate materie di studio.

L’importante è, poi, muoversi sempre con un congruo anticipo, per avere tutto il tempo di ponderare scelte e fare le ricerche in tranquillità, redigendo il proprio elaborato senza fretta.

Tipologie di tesi

Innanzitutto, prima di scegliere l’argomento della tesi in scienze dell’educazione, tieni bene a mente che puoi lavorare su due diversi tipi di tesi:

  • Tesi compilativa: questa tipologia di tesi consiste nella raccolta e nella successiva elaborazione di quante più informazioni possibili, ponendo a confronto l’intera letteratura e le diverse tesi esistenti sull’argomento della tesi;
  • Tesi sperimentale o di ricerca: questa tipologia, invece, richiede un importante lavoro di ricerca e di studio sull’argomento prescelto, approcciando in modo alternativo e originale al tema della tesi di laurea, approfondendo aspetti poco conosciuti ma interessanti.

Caratteristiche strutturali della tesi

Ogni tipologia di tesi ha, comunque, una struttura che poggia su elementi sempre uguali:

  • Il frontespizio, ovvero la prima pagina nella quale è presente il titolo e l’eventuale sottotitolo della tesi. Il titolo deve essere quanto più possibile chiaro ed efficace, in modo che possa comunicare in maniera istantanea a chi legge l’argomento trattato;
  • L’indice, una sorta di mappa della tua tesi. Ogni argomento trattato corrisponde ad una voce dell’indice, che va associato alla numerazione delle pagine;
  • L’abstract, un riassunto di quanto trattato nella tesi. Ma si tratta di un elemento non obbligatorio;
  • L’introduzione, cioè la sezione che illustra a chi legge ciò che troverà nella tesi. Di solito nell’introduzione vanno indicate le motivazioni che hanno portato alla scelta dell’argomento, la metodologia di ricerca utilizzata, eventuali difficoltà incontrate nello svolgimento del proprio lavoro e le domande più frequenti sul tema a cui si cerca di dare una risposta;
  • La tesi vera e propria, ovvero il corpo del testo composto da capitoli e paragrafi all’interno dei quali viene affrontato l’argomento scelto;
  • La conclusione, che risponde alle domande poste nell’introduzione e che offre nuovi approcci e/o spunti di riflessione sull’argomento;
  • La bibliografia e la sitografia, ovvero la raccolta di tutte fonti consultate per la redazione della tesi, dai libri di testo alle riviste, dagli articoli di giornale ai siti web;
  • Ringraziamenti (facoltativi).

Tesi scienze dell’educazione

Una volta stabilito in quale tipologia di tesi ti vuoi cimentare, puoi passare alla fase successiva, ovvero la scelta dell’argomento da trattare.

Per la scelta dell’argomento della tesi in Scienze dell’educazione, cerca di basarti sugli esami che hai sostenuto con più profitto durante il tuo percorso di studi.

Cerca di capire quale materia tra quelle che fanno parte del tuo piano di studi ha suscitato più interesse in te, che ti motiva, ti incuriosisce, ti spinge ad approfondire determinati aspetti.

Considera anche l’opportunità che la scelta di un tema può condurti a svolgere delle ricerche “sul campo”, attraverso le quali dovrai confrontarti con il mondo professionale che può divenire il tuo sbocco lavorativo futuro.

La laurea in Scienze dell’educazione, infatti, permette di ricoprire diversi ruoli professionali, dall’educatore professionale al tecnico per la riabilitazione al tutor.

Un altro elemento che può influire sull’argomento della tesi in scienze dell’educazione è, senza dubbio, la scelta del Relatore.

Rifletti su quale è stato il docente che hai più stimato durante la tua carriera universitaria e, non appena fatte le valutazioni necessarie, verifica subito la sua disponibilità nel farti da relatore.

Egli rappresenterà il tuo punto di riferimento per la stesura del tuo elaborato e ti aiuterà sia a costruire la struttura della tua tesi sia a scegliere le fonti da consultare.

A proposito delle fonti: anche queste rappresentano un elemento che può influire in maniera determinante sulla scelta del tema della tua tesi di laurea.

Infatti, le fonti sono l’elemento più importante da cui partire, dunque accertati sin da subito che ce ne siano a disposizione autorevoli e a sufficienza.

Tesi di laurea: altri consigli utili

Un altro suggerimento su come trovare l’idea che possa aiutarti a scegliere l’argomento del tuo elaborato finale è quello di consultare altre tesi già scritte per lo stesso corso di laurea.

Esaminare, infatti, altri scritti può aiutarti a capire quale sia l’argomento migliore non solo per le tue necessità ma anche per i tuoi obiettivi.

Inoltre, consultare altre tesi può fornirti spunti e chiarirti quali siano le forme giuste dell’elaborato, dandoti gli input necessari a muovere i primi passi verso la stesura finale.

Infine, anche il confronto con i tuoi compagni di corso potrebbe rivelarsi utile a trovare idee interessanti per la scelta dell’argomento della tua tesi di laurea.

Al giorno d’oggi, cercare ispirazioni e prepararsi con metodo ad un elaborato finale di un corso di laurea è un’operazione facilitata dalla realtà del web.

Puoi, infatti, consultare forum online e scambiare opinioni su community social legate all’Università. L’importante è prendersi del tempo per valutare tutte le opzioni.

In questa guida dell’Università Telematica Niccolò Cusano di Livorno ti abbiamo fornito alcuni consigli su come scegliere l’argomento della tesi in scienze dell’educazione.

Ora non ti resta che mettere in atto i nostri consigli per la redazione del tuo elaborato finale. Se invece ti interessa aver qualche informazioni in più sul corso di studi, compila pure il form.

Credits immagine: DepositPhoto.com/ArturVerkhovetskiy

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali