informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Lavorare come commercialista a Livorno: guida completa per specializzarsi e mettersi in proprio

Commenti disabilitati su Lavorare come commercialista a Livorno: guida completa per specializzarsi e mettersi in proprio Studiare a Livorno

Orizzonti occupazionali gratificanti e promettenti, buone prospettive di guadagno economico e il fascino della libera professione sono soltanto alcuni dei motivi per i quali tantissimi giovani ambiscono a lavorare come commercialista.

Per diventare un professionista e intraprendere una carriera di successo bisogna seguire un iter formativo e burocratico ben preciso che passa attraverso una laurea magistrale in economia, un periodo di tirocinio, il superamento di un Esame di Stato e infine l’iscrizione all’Albo dei Commercialisti.

Ma procediamo per gradi e analizziamo uno per uno gli step per esercitare la libera professioni e lavorare come commercialista a Livorno.

Cosa fa il commercialista e quanto guadagna

I compiti del commercialista riguardano differenti aspetti dell’amministrazione aziendale.
In quanto esperto di materia fiscale, tributaria e giuridica si occupa principalmente degli adempimenti.

Le attività svolte da un dottore commercialista possono essere sintetizzate nei punti del seguente elenco:

  • amministrazione e liquidazione di aziende o di beni singoli;
  • consulenze tecniche di carattere fiscale e normativo;
  • perizie, ispezioni e revisioni amministrative;
  • adempimenti fiscali;
  • verifiche sull’attendibilità dei bilanci aziendali e documenti contabili;
  • adempimenti contributivi dei lavoratori (dichiarazione dei redditi ecc);
  • consulenza su investimenti di piccoli risparmiatori;
  • valutazione dei beni per la successione;
  • assistenza e rappresentanza davanti agli organi della giurisdizione tributaria (decreto legislativo n. 545 del 31 dicembre 1992);
  • predisposizione di studi e ricerche di analisi finanziaria relativi a titoli di emittenti quotate (consigli di investimento);
  • valutazione dell’idoneità del patrimonio in fase di riconoscimento della personalità giuridica di fondazioni e associazioni;
  • attività di consulenza nella programmazione economica degli enti locali;
  • valutazione tecnica dell’iniziativa d’impresa e del business plan per l’accesso ai finanziamenti pubblici;
  • supporto e monitoraggio relativi all’utilizzo dei finanziamenti pubblici erogati alle imprese.

Dopo aver analizzato le principali attività svolte da professionista passiamo ad un aspetto ‘piuttosto’ interessante: quello economico.
Alla domanda quanto guadagna un commercialista non possiamo che rispondere: ‘dipende’.

Dopo il praticantato il lavoro presso uno studio prevede una remunerazione che si aggira intorno ai 1.200 euro mensili. Con qualche anno di esperienza è possibile arrivare a guadagni che oscillano intorno ai 2.500 e i 3.000 euro mensili.

Totalmente diverso il discorso per i commercialisti che riescono a mettersi in proprio; le cifre in tal caso si aggirano mediamente tra i 3.000 e i 5.000 euro al mese; in caso di studi ben avviati e con una ‘discreta’ mole di lavoro si possono raggiungere anche i 10.000 euro.

diventare commercialista

Come diventare commercialista: formazione

Entriamo nel cuore del nostro post e scopriamo nel dettaglio l’iter formativo da seguire per diventare dottore commercialista.

Partiamo dalla preparazione universitaria, la base fondamentale sulla quale costruire una carriera di successo.

Dal momento che per esercitare la libera professione è richiesta l’iscrizione ad un albo professionale è necessario il conseguimento o il possesso di uno dei seguenti titoli:

  • laurea in economia (vecchio ordinamento)
  • laurea specialistica in scienze dell’economia
  • laurea specialistica in scienze economico-aziendali
  • laurea magistrale in scienze dell’economia
  • laurea magistrale in scienze economico-aziendali

Dal 1 gennaio del 2008 non è più possibile effettuare l’iscrizione al registro dei praticanti dottori commercialisti con una laurea in Giurisprudenza o in Scienze Politiche.

Concentriamoci quindi sul corso di laurea magistrale in economia.

Assume un’importanza rilevante, ai fini di una preparazione orientata alle dinamiche più attuali del mercato e di un inserimento più rapido nel mondo del lavoro, scegliere un percorso di livello qualitativo alto, sia dal punto di vista dei contenuti che della struttura didattica.

Risponde egregiamente a tali caratteristiche il corso di laurea magistrale in Scienze Economiche (LM-56) erogato dall’Università Telematica Niccolò Cusano.

La formazione Unicusano mira a fornire ai propri corsisti un eccellente padronanza degli strumenti matematico-statistici, dei principi e degli istituti dell’ordinamento giuridico nazionale, internazionale, comunitario e comparato.
Grazie all’acquisizione di conoscenze in merito all’analisi economica, aziendale e alla politica aziendale, il neo-laureato in scienze economiche sarà in grado di applicare le metodologie della scienza economica e di quella aziendale nelle differenti situazioni riscontrabili nella realtà operativa. Al termine del percorso di studi l’aspirante dottore commercialista avrà sviluppato capacità critiche e di problem solving.

Il piano didattico si focalizza sulle materie economiche aziendali, integrate a loro volta da discipline appartenenti a settori complementari.
Di seguito tutti gli argomenti oggetto di studio:

  • ragioneria generale e applicata
  • marketing
  • tecnologia dei cicli produttivi
  • scienza delle finanze
  • storia del pensiero economico
  • diritto commerciale
  • geografia economico-politica
  • statistica economica
  • economia internazionale
  • metodologie e determinazioni quantitative d’azienda
  • revisione aziendale
  • materia a scelta tra management della qualità, organizzazione amministrativa e legislazione scolastica, principi contabili internazionali, geografia dello sviluppo, politica economica, sociologia dei processi economici e del lavoro, storia della ragioneria.

Il corso si avvale di: formazione in aule virtuali, attività e seminari in presenza, esercitazioni, esperienze (tirocini e project work) nel mondo reale del lavoro.

Per chi desidera conseguire la magistrale in economia senza lo stress della presenza in aula e dei fastidiosissimi vincoli di orario Unicusano ha predisposto un’innovativa metodologia di erogazione dei contenuti che sfrutta le numerose potenzialità dell’e-learning.
Le lezioni possono essere seguite in streaming, da computer fisso o da dispositivo mobile, in qualsiasi momento della giornata; tutto il materiale didattico, e-book, slides, test di autovalutazione e manuali di approfondimento compresi, sono disponibili online, all’interno di una piattaforma telematica pratica ed estremamente semplice da utilizzare.

Per chi sceglie di laurearsi online è inoltre disponibile un efficiente servizio di assistenza e supporto espletato da da tutor disponibili e qualificati.

La formazione a distanza consente ai corsisti di gestire le proprie giornate in maniera totalmente libera; la flessibilità con la quale è possibile organizzare l’apprendimento offre l’opportunità, per nulla banale, di poter conciliare lo studio con un lavoro.

Tirocinio per commercialista: requisito per l’ammissione all’Esame di Stato

Conseguita la laurea magistrale in economia l’obiettivo da raggiungere per esercitare la libera professione di dottore commercialista è l’iscrizione all’albo.

Per ottenere l’abilitazione è necessario superare l’Esame di Stato, ma prima ancora di accedere alle prove è richiesto un periodo di tirocinio.

Lo stage deve svolgersi presso uno studio professionale o presso un esperto contabile iscritto all’albo da un minimo di cinque anni.
Per essere considerato requisito valido per la domanda di ammissione all’esame, il tirocinio deve essere svolto per un periodo di 18 mesi.

L’esperienza può anche coincidere con la frequentazione del corso di laurea magistrale.

Per poter svolgere attività di tirocinio è richiesta l’iscrizione al registro dei tirocinanti, suddiviso in due sezioni: la ‘A’ per i futuri dottori commercialisti in possesso di laurea magistrale e la ‘B’ per gli esperti contabili in possesso di laurea triennale.

Si conclude qui la prima parte della nostra guida per diventare commercialista; continua a seguirci, sul blog di Unicusano Livorno, per conoscere i dettagli sull’Esame di Stato, sull’abilitazione e per accedere alle informazioni relative all’apertura di un studio professionale.

Per qualsiasi domanda contatta il nostro staff attraverso il form online che trovi cliccando qui!

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali