informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Metodo di studio efficace e veloce: quale scegliere

Commenti disabilitati su Metodo di studio efficace e veloce: quale scegliere Studiare a Livorno

Portare a termine un percorso universitario in tempi brevi e con buoni risultati è possibile; tutto ciò che serve per riuscirci è un metodo di studio efficace e veloce.

Esistono numerose tecniche e strategie che consentono di ottimizzare tempo e impegno; ogni metodologia ha caratteristiche peculiari ben precise che agevolano il processo di apprendimento attraverso il potere delle immagini, degli schemi o della lettura veloce.

Ogni studente deve essere in grado di trovare un proprio metodo di studio, che si allinei alle proprie caratteristiche, predisposizioni, capacità ed esigenze.

In questo articolo il blog dell’Università Telematica Niccolò Cusano di Livorno ti fornisce alcune delle tecniche più efficaci per migliorare e velocizzare l’apprendimento senza stressarti.

Metodo dei loci

Tra i metodi di studio universitari che sfruttano il potere delle immagini uno dei più efficaci è senza alcun dubbio la tecnica dei loci, dal latino loci=luoghi.

Le sue origini risalgono ai tempi di Cicerone, il più grande oratore della storia al quale è attribuito il merito di aver ‘scoperto’ l’efficacia delle immagini nel processo di memorizzazione.

La tecnica si basa su un principio fondamentale ‘afferrare i pensieri per mezzo delle immagini’.

Ecco come studiare bene e velocemente.

Il primo step consiste nell’individuare un luogo, possibilmente che conosci bene e che contenga vari punti di riferimento. Puoi scegliere ad esempio il tuo appartamento o un percorso che fai abitualmente per andare all’università, a lavoro o in palestra.

Successivamente devi individuare, nell’ambito del ‘luogo’, una serie di punti di riferimento (ad esempio le camere, nel caso dell’appartamento, oppure i negozi presenti lungo il tragitto da te selezionato come il più familiare).

A questo punto non ti resta che associare a ogni punto di riferimento un concetto.
Attenzione però, in questa fase è importante procedere con un’associazione che segua un filo logico: in questo modo ripercorrendo idealmente il percorso sarà più facile passare da un concetto all’altro, in maniera ordinata.

Tecniche di lettura veloce

Per uno studente universitario alle prese con la preparazione di un esame universitario il tempo sembra non essere mai abbastanza ecco perché in questo paragrafo ti spiegheremo come studiare bene e velocemente. In particolare ti parleremo delle famigerate tecniche di lettura veloce.

Raddoppiare la velocità di lettura significa dimezzare i tempi di studio, o comunque risparmiare ore preziose da dedicare all’approfondimento o al ripasso.

Iniziamo con la predisposizione del contesto nel quale andrai ad applicare la metodologia che ti consentirà di leggere e soprattutto di studiare molto più velocemente.
E’ importante scegliere una location illuminata da luce naturale, e se non è possibile perché magari tendi a studiare maggiormente durante le ore notturne puoi utilizzare una fonte di illuminazione artificiale, possibilmente posizionata alle tue spalle.

Per quanto riguarda invece il testo da leggere è consigliabile posizionarlo in maniera tale che abbia un’inclinazione del 30%.

Prima di entrare nel vivo e iniziare la tua sessione di lettura veloce non dimenticarti di preparare gli occhi; sbadiglia, sbatti le palpebre in maniera regolare e massaggiale delicatamente.

Dopo aver allenato gli occhi procedi nella lettura del testo utilizzando un puntatore; una matita o una penna vanno benissimo, l’importante è fornire allo sguardo un riferimento da seguire, che consenta di procedere in maniera fluida e senza sfarfallare qua e là.

Rientra nelle tecniche di lettura veloce anche l’ampliamento del campo visivo.
Per allenarti a tale tipologia di lettura ritaglia un rombo al centro di un foglio bianco.
Utilizza il ‘buco’ ritagliato nel foglio come finestra di lettura da poggiare sul testo; in questo modo leggerai soltanto le righe, e le parole, contenute nella cornice della figura geometrica.

Una precisazione per rispondere agli scettici che considerano la lettura veloce dannosa per la comprensione: affinché la tecnica risulti efficace è necessario allenarsi e acquisire una buona padronanza della metodologia; quando la concentrazione sarà massima aumenterà anche la comprensione.

Tecnica del pomodoro

Se la tua più grande difficoltà è gestire il tempo in maniera tale da evitare le maratone di studio pre-esame, e il conseguente stress psico-fisico, la soluzione giusta per te è la tecnica del pomodoro.

Tranquillo, non devi imparare a cucinare, ma semplicemente a ottimizzare il tempo che dedichi all’apprendimento.

Tutto ciò che ti serve è un timer da cucina, o in alternativa un app che svolga la stessa funzione, e qualche foglio bianco.

La tecnica prevede sessioni da 30 minuti, dei quali 25 sono da destinare allo studio e 5 ad una pausa.

Allo scoccare dei 25 minuti, quando il timer suona, devi interrompere l’attività e allontanarti dalla scrivania.
La pausa puoi gestirla come meglio credi anche se il consiglio e di evitare di attaccarti al cellulare per controllare le notifiche dei vari social; prova piuttosto a fare qualche passo per sgranchire un po’ le gambe.

Ogni 4 pomodori completati è prevista una pausa più lunga, di 15 o 30 minuti.

La condizione imprescindibile affinché la tecnica del pomodoro funzioni perfettamente è l’assenza assoluta di distrazioni durante la fase di lavoro/studio.

Qualunque sia la strategia o la tecnica che intendi utilizzare ricordati sempre di verificarne l’efficacia; effettua qualche test sul metodo di studio che hai scelto e cerca di capire se davvero è quello più adatto a te!

 

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali